Auto ibride a GPL: la potenza delle nuove auto tri-fuel

Autonomia, risparmio e sostenibilità: ecco le caratteristiche delle auto tri-fuel, le ibride che vanno anche a GPL.

Acquistare un’auto ibrida sembra essere il giusto compromesso tra la necessità di abbattere le emissioni e quella di conservare autonomia e facilità d’uso delle auto “tradizionali”. Se però questi motori sono perfetti per la mobilità urbana, lo sono meno sulle lunghe percorrenze. Sappiamo infatti che oltre una certa velocità il motore elettrico delle auto ibride funge solo da supporto a quello termico, che diventa la principale fonte di propulsione. 

Auto elettrica
Auto elettrica

Auto ibride a GPL: la praticità delle auto tri-fuel

È proprio per ovviare a questa “problematica” che sono nate le auto tri-fuel, ossia le auto ibride equipaggiate con impianto GPL. 

Sebbene tale procedura sia poco nota, già nel 2013 la Motorizzazione Civile codificò le procedure di collaudo, rendendo di fatto possibile tale modifica. 

Che siano tali dalla nascita (come alcuni modelli Suzuki in commercio dal 2017) o convertiti in un secondo tempo, questi veicoli presentano diversi vantaggi:

  • Risparmi sul costo del carburante;
  • Maggiore autonomia grazie alla presenza di due serbatoi;
  • Riduzione delle emissioni (CO2 inferiore del 28% ed emissioni di PM10 quasi azzerate);
  • Libera circolazione nei centri abitati.

Sono soprattutto i consumi delle auto tri-fuel ibride a GPL ad attirare l’attenzione: alcuni test eseguiti sulle ibride a GPL hanno stimato che sono sufficienti € 30 per percorrere 1.000 km (tali valori possono variare in base allo stile di guida e al prezzo del carburante). 

Installare un impianto GPL su un’auto ibrida è  particolarmente conveniente soprattutto se si è soliti percorrere lunghi tratti in autostrada. In questo caso infatti il costo dell’impianto viene ammortizzato in circa 20.000 km. Inoltre, l’installatore fornisce sempre una garanzia sui pezzi modificati e sull’impianto installato, rendendo la trasformazione ancora più sicura. 

È evidente quindi come questa soluzione permetta di unire i vantaggi della propulsione ibrida con quelli dell’impianto GPL rendendo il veicolo più efficiente da un punto di vista dei consumi, ma anche più green nei confronti dell’ambiente. 


Vuoi Informazioni Commerciali?

Contattaci alla nostra pagina di preventivo. Clicca qui

Ti ricontatteremo entro 24 ore


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.