GPL per Uso Nautico

Un aiuto all’ambiente ed ai consumatori senza rinunciare alle performance del motore.

 

kit innovativo modulare inossidabile protetto dalle corrosioni galvaniche per motori fuoribordo entrofuoribordo entrobordo 4 tempi EFI MPI con serbatoi in composito omologati molto leggeri e senza ruggine.

Con questo Kit si propone al mercato della motonautica un’ alternativa ecologica e vantaggiosa economicamente.

La trasformazione, con componenti omologati ECE ONU R67/01, si attiene alla normativa Europea 15609/2012, comporta poche modifiche al motore e non altera le caratteristiche meccaniche ed elettroniche, non interferisce con il sistema di diagnosi originale, diminuisce drasticamente l’anidride carbonica e tutti quei gas nocivi prodotti la combustione della benzina, meno residui carboniosi e oleosi, meno manutenzione, olii e candele più efficienti nel tempo essendo il GPL più pulito del carburante senza piombo.

Garantisce inoltre un risparmio del 50% nella gestione dei costi del rifornimento.

Il sistema a differenza di altri sistemi adottati per auto-trazione, ha i componenti in materiale adatto alle corrosioni saline del mare ed è composto da elementi ottimizzati per motori fuoribordo, entrofuoribordo ed entrobordo e con una piccola modifica il sistema (quando vi saranno le normative) può diventare a metano.

 

DATI SULL’INQUINAMENTO

MINIMO dei GIRI

  • Il motore 2T a carburatore è senza dubbio quello maggiormente inquinante, sia al minimo dei giri che alla massima potenza d’erogazione;
  • il motore 4T offre minori emissioni di HC (-87% rispetto alle emissioni di HC del motore 2T), ma ha emissioni maggiori rispetto al motore alimentato a GPL (+137,5% rispetto al motore alimentato a GPL – 1^ prova – +52% rispetto a motore GPL – 2^ prova con miscela gas arricchita).
  • Il motore alimentato a GPL assicura la minore emissione di HC idrocarburi incombusti (-95% rispetto al motore 2T e –42% rispetto al motore 4T benzina / -92% e –34% per il motore GPL 2^ prova).

MASSIMO dei GIRI

  • Il motore 2T a carburatore, pur dimezzando le emissioni al massimo dei giri rispetto al moto lento, è sempre molto inquinante,
  • Il motore 4T a carburatore, rispetto al motore 2T a carburatore, ha miglior rapporto di combustione e minori emissioni agli alti regimi (-91% rispetto 2T), ma è senza dubbio maggiore (mediamente quasi il doppio del motore alimentato a GPL)
  • L’iniezione elettroninica EFI ha migliorato le prestazioniee le emissioni sia nel campo dei 2 tempi che dei 4 tempi
  • Il motore 4T GPL a iniezione elettronica EFI a pieno regime è quello che assicura le minori emissioni (-95/94% con il 2T ea iniezione–48/36% rispetto al motore 4T benzina).

Perchè Power Sea Saver?

Le problematiche dell’installazione di impianti GPL in campo nautico sono ben diverse dalle problematica che si possono trovare in campo automobilistico, innanzi tutto l’ambiente salino che comporta l’uso di materiali ben diversi usati per l’auto.

Le corrosioni galvaniche generate dalle correnti vaganti che procurano ulcerazioni dannose che compromettono l’integrità dell’impianto.

Le vibrazioni del motore ,il polmone è a contatto con il motore (nei fuoribordo) Le parti elettroniche (Centralina) ed elettriche ( fusibili e collegamenti )esposte alle corrosioni Power Sea Saver garantisce l’integrità nel tempo perché studiato e testato per resistere a tali inconvenienti.

Altra differenza tra auto e barche è che il flusso del GPL in un motore marino è notevole e continuo , una barca con peso medio di 8/9 quintali con un motore fuoribordo di 140 hp con una velocità di 22 nodi (40 km orari) può consumare circa 0,3 ai 0,5 litri al minuto ,una barca da 10/12 quintali con 250 hp può consumare dai 0,4 ai 0,7 litri al minuto ,quindi la vaporizzazione continua deve essere garantita e in un circuito di raffreddamento del motore aperto alcuni accorgimenti devono essere adottati.

Vaporizzazione continua che solo Power Sea Saver può garantire essendo il sistema regolabile in base alla potenza richiesta.

Power Sea Saver garantisce un risparmio del 50% dei costi di gestione della tua imbarcazione Senza rinunciare alla potenza del motore inquinando meno dei carburanti convenzionali.

Commenti chiusi